Nuvole grigie sulla costa sarda dalla barca

Da Livorno a Porto Rotondo

I miei ricordi dell’inizio del viaggio per arrivare in Sardegna. La voglia di salire di nuovo a bordo e le difficoltà date dai tempi che corrono si sono mescolate in questo racconto.

Golfo Aranci dal pontile con il mare in primo piano

Finalmente si parte!

Le mie partenze ultimamente non sono semplicissime, il microscopico virus è riuscito anche stavolta a farmi fare i salti mortali, perdere il sonno ma non la speranza. Come ce l’ho fatta? Leggete come, e comunque sono stata ripagata dal mare strepitoso della Sardegna!

Ingresso dal mare al porto di Vauban con la scritta “Welcome”

Cosa portare a bordo?

Pochi suggerimenti su cosa portare a bordo, cosa mettere in valigia, partendo dalla storia. Mia, ma non solo.

primo piano all'interno della stazione ferroviaria

Sì, viaggiare

Quando incomincia un viaggio? Per me, quando incomincio a immaginarlo, a stilare liste e a fare mentalmente la valigia. Qui vi racconto cos’è per me il piacere di viaggiare, anche prima di partire

dal ponte della barca a vela si vedono altre barche a vela e il porto di St. Jean Cap Ferrat

Senza vento

Ci sono certe mattine che succede l’imprevedibile. Cosa succede quando ti svegli su una barca a vela e non c’è vento.

coperta del ponte di una barca a vela con ragazzi che chiacchierano in costume

Convivenza

Nelle pagine del mio PC ho trovato queste righe sulla convivenza in barca. Accidenti, come valgono per la situazione che stiamo vivendo ora!!!!

buongiorno in barca a vela alba

Buongiorno

Apro gli occhi.
Indosso la giacca a vento e i pantaloni della tuta.
Il legno sotto i piedi nudi.
Tre gradini, ripidi. Non è in cima il Paradiso? Nel mio caso è appena oltre il tambuccio.